Scambio Roma-Bologna: Mourinho ci prova per il suo pallino

José Mourinho vorrebbe assicurarsi le prestazioni di una pedina di proprietà del Bologna: la Roma prova ad intavolare uno scambio

Da qualche giorno è iniziata la fase due del calciomercato della Roma. Tiago Pinto entro il 30 giugno aveva l’obbligo di raggiungere la soglia dei 30 milioni di euro di plusvalenze e il dirigente portoghese è riuscito a vendere a buon prezzo alcuni elementi fuori dal progetto tecnico giallorosso o comunque non centrali nei piani della compagine capitolina.

Mourinho prende il suo pupillo del Bologna con lo scambio
Mourinho ci prova per il pupillo: scambio tra Roma e Bologna (ANSA) – Giornaleromanista.it

Contemporaneamente ha già regalato a José Mourinho due rinforzi importanti come Houssem Aouar ed Evan N’Dicka, entrambi sbarcati nella capitale a parametro zero. La dirigenza romanista, dal canto suo, continua a restare concentrata sulla categoria free agent e osserva da vicino determinate pedine che potenzialmente si potrebbero aggiungere alla rosa in prestito.

In tal senso, è più viva che mai la pista che porta al nome di Gianluca Scamacca. L’attaccante in forza al West Ham, nell’intervista rilasciata ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’, ha ammesso pubblicamente che tornerebbe molto volentieri a vestire la maglia giallorossa, in più sarebbe onorato di essere allenato da Mourinho. La ‘Magica’ ritiene che sia una soluzione idonea per rimpiazzare Tammy Abraham a dovere.

E allora perché la trattativa non decolla? Il West Ham, al momento, non apre al prestito, ma lo scenario potrebbe cambiare nelle settimane a venire. Poi c’è la spinosa questione centrocampo: lo Special One ha dichiarato di non essere dispiaciuto per il passaggio di Frattesi all’Inter, però si aspetta un rinforzo importante dopo l’addio di Georginio Wijnaldum.

Pare che il primo nome sulla lista di Tiago Pinto sia Renato Sanches, anche per via dei buonissimi rapporti col Paris Saint Germain. Ma permangono dei dubbi circa la condizione fisica dell’ex Bayern Monaco. Decisamente più complicate, invece, le operazioni Marcel Sabitzer e Rodrigo De Paul. Mentre appare un po’ più fattibile sulla carta l’affare Jerdy Schouten, una pedina che intriga particolarmente lo Special One.

Calciomercato Roma, scambio col Bologna per Schouten

Il classe ’97, che ha compiuto 26 anni lo scorso 12 gennaio, ha accumulato un’esperienza alquanto significativa nel campionato di Serie A, perciò abbiamo a che fare con un elemento valido che potrebbe dire la sua anche in un contesto superiore a quello del Bologna.

Mourinho prende il suo pupillo del Bologna con lo scambio
Jerdy Schouten, Mourinho tenta lo scambio: lo ha proposto al Bologna (ANSA) – Giornaleromanista.it

In tutto ciò, i rossoblù non intendono regalare uno dei loro punti di forza, forti anche del contratto in scadenza il 30 giugno 2026. Ecco che la Roma starebbe valutando concretamente di intavolare un’operazione di scambio col club emiliano.

I giallorossi, entrando più nello specifico, avrebbero proposto al Bologna il cartellino di Ola Solbakken, un profilo che non dispiace a Thiago Motta. Dunque, non è assolutamente da escludere che le parti decidano di approfondire il discorso nelle settimane a venire. Ad ogni modo, Mourinho spera che le varie situazioni sul fronte entrate possano sbloccarsi in fretta. Staremo a vedere.

Impostazioni privacy