Roma: tutto su Morata, l’offerta è pronta

La Roma ha deciso: virata netta su Alvaro Morata per l’attacco. Lo spagnolo è l’uomo voluto da José Mourinho per rinforzarsi in avanti.

Ormai non è una notizia. La Roma in vista della prossima stagione ha bisogno atavico di un centravanti di spessore, una carenza della rosa attuale dovuta all’infortunio di Tammy Abraham e alla crisi da gol di Andrea Belotti.

Morata obiettivo roma
La Roma punta forte su Alvaro Morata (Ansa) – Giornaleromanista.it

José Mourinho ha dettato la sua esigenza: entro fine mese vorrebbe avere a disposizione un attaccante forte e dinamico, che possa fare tandem con Paulo Dybala e garantire almeno una quindicina di reti a stagione.

Chi meglio di Alvaro Morata? Lo spagnolo, da tempo sul taccuino dei giallorossi, sembra essere l’uomo ideale per l’attacco della Roma. Anzi, secondo le ultime indiscrezioni in arrivo da Trigoria, la società avrebbe deciso di puntare tutto su di lui, lasciando per il momento in stand-by l’acquisto di Gianluca Scamacca.

La Roma studia l’offerta per Morata: dubbi sulla clausola

Dunque Morata è diventato l’obiettivo numero uno per far contento Mourinho. Pare che anche l’attaccante spagnolo abbia dato il suo assenso al trasferimento, motivato dal fatto di giocare di nuovo in Serie A e accanto all’amico fraterno Dybala. Ma ora viene il difficile per la Roma: trovare la quadra giusta a livello economico per accontentare l’Atletico Madrid e il calciatore stesso.

La Roma punta tutto su Morata
Alvaro Morata, la Roma rompe gli indugi: punta tutto sullo spagnolo (ANSA) – Giornaleromanista.it

In primis Tiago Pinto deve valutare per bene il reale costo della clausola rescissoria di Morata. Gli agenti parlano di 10-12 milioni di euro per poterlo liberare, un costo accessibile per le casse della Roma al momento. Mentre l’Atletico fa sapere che per prendere l’ex juventino servirà un esborso superiore ai 21 milioni. Una differenza consistente: se fosse reale la seconda cifra, la Roma potrebbe puntare a prendere Morata in prestito.

Poi si penserà a ragionare sul contratto di Morata. L’attaccante classe ’92 percepisce più di 6 milioni netti all’anno, i giallorossi punterebbero ad abbassare le pretese. Sul piatto circa 4,5 milioni più bonus per tre stagioni, praticamente lo stesso ingaggio accettato un anno fa da Paulo Dybala. Pinto incontrerà gli agenti di Morata per valutare la fattibilità di questa operazione, visto che la Roma si dovrà muovere nel rispetto dei limiti imposti dal Fair Play Finanziario.

Occhio però anche alla concorrenza. A rendere complicata l’operazione vi sarebbe l’inserimento di Inter e Juventus, alla caccia di prime punte per la prossima stagione. Più defilato il Milan, mentre Morata ha già detto un secco no alle proposte in arrivo dall’Arabia Saudita.

Impostazioni privacy