Roma, per Scamacca il West Ham pone le sue condizioni

Il West Ham pone le condizioni per il passaggio di Gianluca Scamacca alla Roma con gli inglesi che hanno fatto le proprie richieste.

Chiusi gli acquisti di Aouar e di N’Dicka, la Roma si appresta a chiudere l’acquisto di Gianluca Scamacca dal West Ham per consegnare a José Mourinho una rosa pronta già dall’inizio del ritiro giallorosso.

Calciomercato Roma, si avvicina Scamacca
La Roma si avvicina a Scamacca (Instagram) – giornaleromanista.it

Il club capitolino è in contatto con quello inglese per cercare l’intesa per riportare Scamacca nel nostro campionato. L’attaccante ha già dato il suo benestare per il ritorno in Serie A e nei prossimi giorni ci sarà l’incontro decisivo per provare a chiudere la trattativa. Stando a quanto affermato da Il Tempo il ds giallorosso Tiago Pinto incontrerà a breve il West Ham per provare a chiudere l’affare e mettere a disposizione di Mourinho il sostituto di Abraham che resterà fuori fino a tutto il 2023.

Calciomercato Roma, la richiesta del West Ham per Scamacca

Il West Ham vorrebbe cedere il giocatore in prestito con obbligo di riscatto ma la Roma, secondo il Corriere della Sera, vorrebbe l’obbligo condizionato alla qualificazione alla prossima Champions League da parte dell’undici di Mourinho.

José Mourinho in attesa del nuovo centravanti (Instagram) – giornaleromanista.it

Un colpo che andrebbe a rinforzare il reparto offensivo giallorosso che al momento può contare solamente su Belotti. Il centravanti infatti ha visto il rinnovo automatico per due stagioni avendo raggiunto le condizioni necessarie nel campionato appena concluso. Resterà fuori invece Abraham con l’inglese che non tornerà in campo prima dell’inizio del nuovo anno visto il brutto infortunio che lo ha colpito nell’ultima giornata di Serie A.

Per Scamacca si profila quindi un ritorno in Serie A dopo una stagione sola al West Ham. Un’annata sfortunata per l’attaccante che si è infortunato ed ha dovuto rinunciare alla fine della stagione con gli Hammers che ha visto il club inglese trionfare nella Conference League nella finale contro la Fiorentina.

I 16 gol messi a segno nel campionato 2021/2022 però parlano chiaro per l’ex Sassuolo che aveva conquistato anche un posto nella nazionale italiana di Roberto Mancini, perso solo a causa dell’infortunio. L’obiettivo della punta classe 1999 è quello di tornare a breve a disposizione anche del ct azzurro, puntando l’europeo del 2024.

Impostazioni privacy