Mourinho: immagini rubate dalla sua lavagnetta

Svelata la prima lavagnetta tattica di José Mourinho all’inizio del ritiro estivo con la Roma. Ecco tutte le scelte e le sorprese in vista

Lunedì 10 luglio è ufficialmente iniziata la nuova stagione della Roma. La squadra giallorossa, reduce da un’annata più sventurata che altro, ripartirà ancora da José Mourinho. Il tecnico ha scelto di restare ed onorare il suo attuale contratto, che scadrà a giugno 2024.

Mourinho lavagnetta
La lavagnetta tattica di Mourinho svelata a Trigoria (Ansa) – Giornaleromanista.it

Il ritiro in quel di Trigoria ha preso il via sotto il caldo soffocante di questo mese di luglio, con l’Italia messa letteralmente ko dall’anticiclone Caronte. Un bel problema per gli allenamenti, ma la Roma tra qualche giorno dovrebbe partire in direzione Portogallo per la seconda fase di ritiro.

Intanto, anche se a ranghi ridotti, arrivano le prime indicazioni di Mourinho a livello tattico. Una immagine pubblicata proprio dallo Special One su Instagram ha svelato in qualche modo come intende far giocare la sua Roma e anche le gerarchie di squadra in questa primissima fase di lavoro.

Le indicazioni di Mourinho: difesa a tre e fiducia al baby Pagano

Mourinho ha pubblicato una story con la lavagnetta tattica affissa negli spogliatoi di Trigoria. Ovvero una lavagna dove il tecnico ha inserito i nomi dei calciatori a disposizione, mettendo in disparte coloro che sono attualmente infortunati (Abraham e Kumbulla) e i calciatori in vacanza che si aggregheranno solo da lunedì prossimo.

lavagnetta mourinho
La lavagnetta di Mourinho a Trigoria (Instagram) – Giornaleromanista.it

La prima indicazione è che la sua Roma continuerà a giocare con la difesa a tre, probabilmente con il 3-5-2 come modulo di partenza. Nella ipotetica formazione al momento a disposizione infatti Mourinho ha schierato una linea con Mancini-Smalling-Llorente come pedina della difesa, mentre Karsdorp e Zalewski ad agire sulle corsie esterne come ‘quinti’.

Altra situazione interessante è la presenza, scritto a penna, di Pagano. Magari in molti non lo conosceranno ancora, ma si tratta di uno dei gioielli della Primavera giallorossa che si uniranno al ritiro della Roma in questa estate. Riccardo Pagano, centrocampista classe 2004, nativo di Tivoli e facente parte della scuderia di Francesco Totti.

L’ex capitano ha scovato il baby Pagano e ha scelto di seguirlo in prima persona con la sua agenzia di procura sportiva. Il 19enne è un calciatore dinamico e molto tecnico, tra i più positivi della stagione con 14 reti all’attivo. Sa giocare da centrocampista centrale, da trequartista e pure da esterno offensivo.

Ma dallo spoiler della lavagnetta si notano anche le carenze attuali della rosa della Roma, al netto dei calciatori che si uniranno al ritiro da lunedì prossimo. Mourinho ha bisogno di rinforzi, in particolar modo in mediana, dove non può bastare l’inserimento del giovane Pagano, ed in attacco dove il solo Belotti è troppo poco per puntare in alto.

Impostazioni privacy