Ingaggio folle, Mourinho trema: il big in Arabia

Il tecnico portoghese potrebbe dover rinunciare ad un senatore: l’offerta ipermilionaria dalla Saudi Pro League è dietro l’angolo

Follie e tentazioni del mercato. Questa prima fase della sessione estiva di scambi – tecnicamente non ancora iniziata, dato che la finestra si aprirà il 1 luglio – è indubbiamente caratterizzata dagli assalti milionari dei club della Saudi Pro League, il campionato saudita, ai big d’Europa. La differenza sostanziale, rispetto a quanto accaduto non più tardi di 6 mesi fa con l’ingaggio di Cristiano Ronaldo da parte dell’Al-Nassr, è che ora le società arabe stanno puntando calciatori nel pieno della loro maturità calcistica. Non solo fuoriclasse a fine carriera.

Mourinho rischia di perdere il big
Mourinho trema: le sirene dell’Arabia Saudita sul big (ANSA) – Giornaleromanista.it

E così, solo per citare due casi recentissimi, dopo il passaggio di Ruben Neves all’Al Hilal e il tentativo non ancora andato in porto di Marcelo Brozovic allo stessa squadra di CR7, i petroldollari tornano a bussare alla porta dei club europei. E dei giocatori che militano in essi. Anche la Roma di José Mourinho non è esente da questa folle corsa al campione: per il veterano giallorosso, fresco di rinnovo col club capitolino, sarebbe imminente un’offerta che potrebbe andare oltre la mera lusinga economica.

Arrivano gli Arabi, lo Special One ora trema

Il supermercato ‘Europa’ ha dunque aperto le sue porte all’ambizione e alla volontà della Saudi Pro League di costituire, con i dovuti investimenti, un campionato d’élite. In grado, alla lunga, di poter reggere il confronto con almeno qualche Lega di rilievo del Vecchio Continente. Il cammino è lunghissimo: i calciatori, che hanno fiutato la disponibilità economica pressoché illimitata degli sceicchi, chiedono ingaggi folli prima di accettare di stravolgere totalmente la loro vita. E la loro carriera. Ma qualcuno si è già convinto, e l’effetto domino potrebbe essere più vicino di quello che si pensa.

Smalling tentato dall'Arabia Saudita
Smalling tentato dall’Arabia Saudita (ANSA) – Giornaleromanista.it

Uno dei prossimi obiettivi dei fondi arabi che detengono la proprietà dei vari club potrebbe essere proprio lui, Chris Smalling, l’imprescindibile perno della difesa giallorossa e condottiero in campo dello Special One. Fresco di rinnovo, col prolungamento fino al 2025 firmato il 16 giugno, l’inglese ha scelto Roma come presumibile ultima tappa ad alti livelli della sua carriera. Ma incombono gli sceicchi.

Sarebbe imminente, secondo le ultime indiscrezioni, un’offerta da capogiro per il centrale britannico, che comunque valuterebbe l’offerta solo qualora si parlasse di un ingaggio folle. Non un problema per i ricchissimi club sauditi che, sulla scorta di altre proposte già avanzate a gente come Koulibaly, Ziyech, Lukaku e compagnia andante, ora sognano il colpo Smalling. Mourinho trema, in attesa di capire cosa deciderà di fare il suo pupillo.

Impostazioni privacy