Bomber da 25 milioni: sarà Milan o Roma

Milan e Roma si contendono il bomber da venticinque milioni di euro: le ultime sull’attaccante che fa gola a Pioli e Mourinho

Missione bomber. Restando al vertice, Napoli e Inter sembrano le squadre più coperte. I Campioni d’Italia al momento in attacco vantano due centravanti importanti come Victor Osimhen e Giovanni Simeone, con Giacomo Raspadori adattabile al ruolo. L’Inter ripartirà da Lautaro Martinez, ha salutato Edin Dzeko finito al Fenerbahce, e lo ha sostituito con lo svincolato Marcus Thuram. Con Joaquin Correa in attesa di destinazione, se non si trovasse la quadra per Romelu Lukaku – il Chelsea 24 mesi fa sborsò 120 milioni – allora Marotta e Ausilio cambierebbero obiettivo.

Milan e Roma su un bomber
Pioli e Mourinho (Ansa) – giornaleromanista.it

In casa Juve, Arkadiusz Milik e Moise Kean sono le certezze di Massimiliano Allegri. Mentre per i super-big Federico Chiesa e Dusan Vlahovic, almeno uno dovrebbe lasciare la Continassa. Chi cerca una punta di livello resta il Milan. Fermo a Olivier Giroud e Divock Origi, Goeffrey Moncada in un primo momento aveva puntato Gianluca Scamacca. Sul calciatore del West Ham anche la Roma. Proprio con i giallorossi, in realtà, sempre in tema di punte, potrebbe aprirsi un altro fronte per una delle rivelazione della massima serie.

Pinto tenta lo scatto: anche la Roma su Dia

Tiago Pinto ha già fatto centro cedendo diversi giocatori: da Tahirovic all’Ajax (8 milioni) a Volpato (7.5) e Missori (2.5 mln) al Sassuolo, passando per Kluivert al Bournemouth (7), Carles Perez al Celta Vigo (2) e Providence all’Hartberg (300 mila euro). In totale 27,5 milioni, per evitare la multa Uefa bisognava arrivare a 30, ma i Friedkin hanno preferito versare l’ammenda piuttosto che dover cedere un big.

Sistemato il nodo del Financial Fair Play (FFP), ora il ds deve trovare una punta che sostituisca Tammy Abraham. Lo scorso 7 giugno l’inglese è stato operato al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro presso il Cromwell Hospital di Londra, dopo l’infortunio subito nell’ultima gara di campionato con lo Spezia.

Roma e Milan: stesso obiettivo
Boulaye Dia (Ansa) – giornaleromanista.it

Con l’ex Chelsea fermo fino a inizio 2024, davanti Jose Mourinho avrebbe solo Andrea Belotti, zero gol nell’ultima Serie A. Proprio per ovviare a questa emergenza, i giallorossi starebbero pensando a Boulaye Dia. Il centravanti è stato riscattato dalla Salernitana, versando 12 milioni al Villareal. Sedici gol e 6 assist in 33 match, il senegalese è stato l’artefice primo della salvezza dei campani.

Su Dia però c’è molta concorrenza. La Lazio stessa aveva pensato al giocatore, salvo fare dietrofront dopo le richieste di Danilo Iervolino, in rapporti poco idilliaci con Claudio Lotito. Chi invece potrebbe rappresentare un ostacolo per il club di Dan Friedkin resta il Milan. Stefano Pioli apprezza il calciatore, Moncada potrebbe reinvestire una parte del cash incassato per Tonali proprio sul centravanti.

Ma quanto costa Dia? La riposta l’ha data Iervolino ai microfoni di Rai Gr Parlamento. “Abbiamo una clausola di 25 milioni che non rispecchia il valore del giocatore che potrebbe stare minimo sui 40 milioni”, ammette con un po’ di rimpianto il presidente. “Vedremo il 20 luglio allo scadere della clausola cosa accadrà. Noi ci auguriamo resti qui. Lo abbiamo voluto fortemente, e sarebbe importante per noi poterlo trattenere”, ha concluso.

Impostazioni privacy